Viviamo insieme offrendo lavoro e amore

La storia

I primi passi di VIOLA

" Era il gennaio del 1995 e mi trovavo nella sala d'attesa del Day Hospital di Oncologia.
Ero spaventatissima.
Accompagnata da mio marito, ancora più spaventato di me, dovevo iniziare il mio primo ciclo di chemioterapia,
quando ho visto uscire da uno studio medico una ragazza con bellissimi occhi verdi e un sorriso aperto, Nadia.

Ci siamo guardate, ci siamo parlate e ci fu subito una forte empatia tra di noi.
Avevamo circa la stessa età, la stessa diagnosi e la stessa mente affollata di domande in cerca di risposte.
Abbiamo iniziato a condividere i nostri percorsi e le nostre esperienze e più passavano i giorni e più crescevano in noi
domande e dubbi che esigevano risposte.

Fu proprio da queste esigenze che crebbe in Nadia il forte desiderio di aiutare e sostenere le donne che si trovavano
ad affrontare la nostra stessa esperienza.

Nadia voleva uno “spazio” in cui la donna, colpita dalla malattia, potesse accedere in un momento di smarrimento
per trovare risposte ai molti interrogativi, per potersi sfogare ed essere ascoltata.
In questo rifugio, da non confondere con un ambulatorio medico,
la donna sarebbe stata accolta da volontarie formate e capaci di rispondere alle esigenze più semplici.

E così, grazie alla grande forza d’animo, alla determinazione e alla volontà di Nadia,
nell'agosto del ‘97 ho avuto l'onore di partecipare alla nascita dell'associazione VIOLA.

Si era realizzato il sogno di Nadia.

L'incontro con Nadia è uno di quei doni che raramente la vita ti concede.
La gioia che mi porto dentro per aver avuto questa fortuna mi ha fatto riflettere sul fatto che nella vita, a volte,
proprio nei momenti più bui hai la fortuna di fare incontri felici che ti aiutano a ritrovare il sorriso.

Un proverbio spagnolo recita:" Nel giardino cresce più di quanto il giardiniere crede di aver piantato ".

Gran parte del successo dell'Associazione è senza dubbio merito di tutte le volontarie, dei professionisti
e degli specialisti che hanno lavorato e lavorano per VIOLA e che ne hanno supportato e sostenuto gli scopi
e gli obiettivi con grande attenzione ai continui cambiamenti culturali e scientifici. "

Raffaela LONGO

Nadia Bérard: fondatrice di VIOLA

Nadia Bérard: fondatrice di VIOLA

Le socie fondatrici

Nadia Bérard - Fondatrice di VIOLA
Raffaela Longo - Presidente in carica
Luciana Martini - Ideatrice dell’acronimo VIOLA

Emma Bérard, Rosa Berti, Mariolina Boniface, Milena Carlin, Maria Vallet, Giuseppina Verney e Silvana Scalise

Associazione
a sostegno
della vita
dopo il cancro

Associazione VIOLA
Place Soldats de la Neige, 2 - Aosta 11100
Tel. +39 0165 21 61 31
info.associazioneviola@gmail.com

VisaMultimedia - Grafica | Internet | Multimedia | Video | Fotografia  •  Cloud Hosting Provider - HEXTRA